Dentista Dott.ssa Giulia Bormida

Quanto zucchero possiamo mangiare?

17/04/2021

Quanto zucchero possiamo mangiare?

Glucosio, fruttosio e saccarosio sono zuccheri contenuti nei carboidrati semplici (zucchero da cucina, sciroppi, miele, frutta, cibi industrialmente raffinati, cibi e bevande contenenti zuccheri aggiunti) e nei carboidrati complessi (cereali, legumi e tuberi).

L’OMS (World Health Organization) nel 2015 ha stilato delle linee guida (guideline: Sugar intake for adults and children) concentrando la propria attenzione sulla dannosità degli zuccheri liberi, cioè tutti quegli zuccheri immediatamente assimilabili dal nostro corpo, che includono gli zuccheri  aggiunti al cibo e alle bevande dai produttori e quelli naturalmente presenti nel miele, negli sciroppi (acero, malto, riso, agave..) e nei succhi di frutta, negli estratti e nei frullati.

Prima di tutto, le linee guida, raccomandano un’ assunzione ridotta di zuccheri liberi per tutta la durata della vita, dalla nascita in poi!

Sia negli adulti che nei bambini si auspica che l’assunzione di zuccheri liberi sia inferiore al 10% delle calorie del fabbisogno energetico giornaliero, ma si sottolinea che, se si riuscisse a raggiungere un consumo inferiore al 5% delle calorie del fabbisogno energetico giornaliero, i benefici per la salute ne sarebbero amplificati.

Facciamo un po’ di conti: in media un adulto ha un fabbisogno di 2000 Kcal al giorno, sapendo che 1 grammo di zuccheri corrispondono a circa 4 kcal, calcoliamo che il 10% di queste corrispondono a 50gr di zuccheri: in una Cola da 500 ml, sono contenuti 56 grammi zucchero, che quindi già da solo supera il fabbisogno giornaliero!

I bambini, chiaramente, hanno bisogno di meno energia, ad esempio ad 8 anni il fabbisogno è di circa 1600 Kcal, quindi l’OMS suggerisce un consumo massimo di 40 grammi di zuccheri liberi, ma consiglia di stare al di sotto dei 20gr. Purtroppo la stragrande maggioranza della popolazione si attesta ben al di sopra delle quantità consigliate, ed i conseguenti danni sono visibili in tutte le branche della medicina.

Quindi: quanto zucchero possiamo mangiare?

Il primo passo per cercare di rispettare queste linee guida è sicuramente quello di evitare i cibi (e le bevande) industrialmente raffinati, di conoscere le materie prime e di tornare ai fornelli, magari sotto la sapiente guida dallo Chef Vanessa Viscardi!

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply